Quando gli Alunni fanno i “Prof”

20180228_113109

Stimolante esperienza di Peer education a scuola con il progetto “Libera-Mente”

wp_20180206_09_58_17_proContinuano nella nostra scuola, con grande entusiasmo e viva partecipazione dei ragazzi, gli incontri relativi al Progetto “Libera-Mente“, promosso dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza e in collaborazione con gli esperti formatori dell’Istituto Opera Don Calabria. Obiettivo del progetto é esplorare quali siano le moderne “tecnodipendenze” e quali invece possano essere gli usi alternativi, sani e virtuosi delle nuove tecnologie.

img-20180206-wa0004Dopo i primi due incontri di formazione che i 14 peer educators appartenenti alle classi II ( IIA: Lamia Erica, Milazzo Zoe, Desio Stefano, Buffa Samuele; IIB: Li Mandri Alessandro, Morsello Samuele, Ferro Raffaele, II C: Angileri Ketrin, Falco Valentina, Minardi Gianluca, Spanò Vincenzo, II D: Alcide Ivan, Stefan Silviu e Vinci Francesco) hanno svolto con gli esperti, é stata completata anche la III fase del progetto, relativa alla divulgazione all’interno dell’istituto delle informazioni apprese: sotto la guida delle docenti Daniela Sturiano e Annalisa Giglio Bonafede, i 14 Peer educators hanno relazionato nelle due giornate del 5 e del 6 Febbraio 2018 con l’ausilio di un Power Point da loro realizzato, alla presenza degli alunni di tutte le classi della scuola. Ad ogni ragazzo è stato consegnato infine un apposito questionario da compilare, sempre elaborato dai peer, concernente il contenuto delle slides.wp_20180206_09_58_25_pro

In tal modo i peer hanno fatto per la prima volta un’esperienza concreta di condivisione del sapere elaborato “da loro e per loro”, senza l’intervento delle insegnanti che si sono limitate a svolgere solo un discreto lavoro di “regia” e di documentazione: il bilancio dell’esperienza è certamente positivo, in quanto occorre apprezzare lo sforzo che alunni di soli 12 anni hanno fatto per affrontare una platea di ascoltatori di cui catturare l’attenzione e stimolare l’interesse. Ciò ha senza dubbio incrementato la collaborazione, lo spirito di gruppo ed innalzato il grado di consapevolezza dei ragazzi coinvolti, negli insoliti panni di “formatori” dei loro coetanei!20180205_102456

In via di completamento é anche la IV fase del progetto, consistente nella realizzazione di un prodotto da presentare in un successivo evento finale organizzato dalla scuola che si faccia veicolo di un messaggio ben preciso: come evitare le trappole delle nuove tecnologie (dipendenza da internet, social e smartphone, cyberbullismo, netgaming, grooming, ecc…)  e come promuoverne un uso utile e sano. A tale scopo i ragazzi hanno già in cantiere un progetto molto articolato e tantissime idee, in parte in fase di realizzazione! Lo scorso mercoledì 28 Febbraio, si é svolto un ulteriore incontro con gli esperti per fare il punto della situazione.

Non vi resta che aspettare di vedere il risultato di tanto entusiasmo ed impegno!!

wp_20180206_10_58_50_pro wp_20180206_09_49_34_pro 20180228_122106 20180205_092546 20180228_113533 20180228_113109 20180205_101037 img-20180206-wa000420180228_121948